portale internet  di informazione e promozione delle aziende vinicole italiane

 

 

RICERCA  NEL  PORTALE

Homepage

le aziende partecipanti alla edizione 2007

Enologica 2007: un evento tutto rinnovato per valorizzare l’enogastronomia tipica dell’Emilia Romagna

A Faenza dal 16 al 18 novembre degustazioni, laboratori, incontri, mercato

 

 

Anche in questo 2007 il Centro Fieristico Provinciale di Faenza (RA) ospiterà Enologica: un nome consolidato per un evento che si rinnova completamente, con una formula decisamente orientata alla qualità ospitando i rappresentanti delle migliori cantine e dei piccoli artigiani del prodotto tipico dell’Emilia Romagna. L’appuntamento è fissato nelle giornate di venerdì 16 novembre (con l’inaugurazione prevista alle ore 17 e cancelli aperti fino alle 24), sabato 17 (dalle 14.30 alle 24) e domenica 18 novembre (dalla 11 alle 22).

 

Enologica 2007 abbandona la dimensione di “fiera” e si delinea come un vero e proprio “evento” enogastronomico, a partire dall’allestimento ma soprattutto nelle linee guida del progetto firmato da Giorgio Meandri - esperto di enogastronomia, appassionato scrittore e giornalista free lance - che per conto di Faenza Fiere srl ha seguito anche tutta l’organizzazione.

 

L’obiettivo di Enologica 2007 è quello di promuovere il prodotto tipico locale dell’Emilia Romagna inteso nella sua complessità – prodotto, identità, cultura – attraverso un’esperienza di rapporto diretto tra produttori e pubblico. Un pubblico di appassionati, di amanti del buono, di curiosi del sapore ma, vista la qualità dell’offerta, anche un pubblico specializzato e di operatori del settore.

 

Saranno presenti ben 60 cantine e circa 80 piccoli artigiani che sapranno rappresentare alcune delle punte d’eccellenza del panorama regionale. Oltre al vino, anche tartufi, funghi, miele, formaggi, salumi, marmellate, olii, ceramica, tele stampate, ecc.

 

A completamento della parte espositiva e di degustazione di vini e prodotti tipici, il nuovo progetto prevede anche un’area appositamente dedicata alla ristorazione gestita da AIS, dalla cooperativa sociale San Michele che preparerà pasta fresca e piadine, e dalla comunità di San Patrignano che porterà i suoi salumi e i suoi formaggi.

 

E ancora il Cinema divino” con proiezione di film a tema enogastromico e calici di vino in abbinamento, laboratori e incontri che puntano a portare a Faenza alcuni dei nomi più significativi fra giornalisti e operatori qualificati del settore.

 

Il programma di massima, ancora in via di definizione, prevede:

Venerdì 16: ore 18,30 l’incontro con degustazione assieme all’enologo Fabrizio Moltard; alle ore 20 la degustazione dell’olio di Brisighella e dei cru della Valle del Lamone, a cura dell’esperto Franco Spada; alle ore 21,30 la degustazione dei vini dell’azienda Castelluccio, con Gianni Fabrizio di Slow Food.

Sabato 17: ore 15 si svolgerà il laboratorio di Slow Food dedicato ai salumi dell'Emilia Romagna; alle ore 16 l’incontro dal titolo “Romagna, pensieri per il futuro” al quale partecipano Daniele Cernilli e Marco Sabellico (Gambero Rosso), Gianni Fabrizio (Slow Food), l’enologo Franco Bernabei, Federico Quaranta (conduttore di Decanter su Radio Rai); ore 17 altro laboratorio Slow Food dedicato all’aceto balsamico tradizionale, con Cristiano De Riccardis. A seguire: degustazione di Brunello di Montalcino a cura di Filippo Volpi (consulente Tenute Folonari Firenze), degustazione “verticale” di Michelangiolo dell’Azienda Cà Longa e di Vignamorello dell’Azienda La Tosa, entrambe condotte da Aurora Endici (Vini Buoni d’Italia Touring e Merano Wine Festival).

Domenica 18 novembre: ore 11,30 ci sarà un incontro sulle tipicità al quale partecipano Massimo Montanari (docente universitario), Giacinto Rossetti (fondatore del Trigabolo di Argenta, il ristorante emiliano che negli anni ’80 diede una svolta alla gastronomia italiana) e Federico Quaranta di Radio Rai; alle ore 12,15 degustazione di Lambrusco con Fabio Giavedoni e alle 14.30 degustazione di Chianti classico a cura di Filippo Volpi; alle ore 16 laboratorio di Slow Food sul Parmigiano condotto da Cristiano De Riccardis, che seguirà anche il laboratorio sui formaggi dell’Emilia Romagna alle 18.45; alle ore 20 degustazione verticale di Pietramora della Fattoria Zerbina con Fabio Giavedoni.

 

 

Biglietto d’ingresso: giornaliero 12 euro intero (7 euro ridotto).  

Abbonamento per i 3 giorni 14 euro.

 

Per informazioni: Faeza Fiere srl tel. 0546 621111 www.enologica.org

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
 

Aziende consigliate

         
         

contatti

 

Adesione al portale

   


 
VINI-ITALIA.IT - OLI-ITALIA.IT  TIPICODITALIA.IT - DORMIREINITALIA.COM  ISAPORIDISICILIA.COM ART1.IT D0C.IT - D0CG.IT

partita iva 00732490891

© Art Advertising

NOTE LEGALI

Vini d'Italia Art Advertising non è collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti