portale internet  di informazione e promozione delle aziende vinicole italiane

 

 

 

Homepage

 

L’Isola punta al Vinitaly
Innovazione, creatività e funzionalità le scommesse di ben oltre 200 aziende vitivinicole siciliane alla più grande kermesse del vino.

La Sicilia del vino, con le sue tante anime, territori e tradizioni, si prepara alla 45° edizione del Vinitaly che si svolgerà a Verona dal 7 al 11 aprile. Oltre 200 aziende siciliane, distribuite su 170 stand aziendali o di gruppo in un padiglione, il numero 2, di 8000 mq.

Questi i numeri della Sicilia del vino, lungo un processo di aggregazione che si è avvalso della sinergia tra l’Istituto regionale della Vite e del Vino e le associazioni di riferimento nel mondo del vino di qualità in Sicilia, quali la storica Assovini Sicilia e le più recenti Pro.Vi.Di. e Vitesi.

“La Sicilia, negli ultimi anni, rappresenta un caso felice – sostiene il presidente dell’Irvv Leonardo Agueci – in cui le moderne progettualità d’impresa, il rigore produttivo verso l’eccellenza e la valorizzazione dell’identità culturale del territorio sono andate a costituire un unicum produttivo che in questo Vinitaly troverà una vetrina capace di darne una sintesi avanzata e competitiva”. Alla Kermesse del vino di Verona, la Sicilia si presenterà con un’immagine e una percezione qualitativa dei vini più forte nella loro appartenenza territoriale, e con più opportunità commerciali grazie ad una maggiore diffusione delle informazioni aziendali.

“Anche in questa edizione del Vinitaly – sottolinea il direttore dell’Irvv Dario Cartabellotta – a ragione del successo riscosso lo scorso anno e delle opportunità di finanziamento pubblico intervenute, sarà riproposta la suddivisione dell’Isola in 17 territori: dall’Etna al Trapanese, passando per la Sicilia centrale e le isole minori. La principale novità, invece – continua Cartabellotta - che costituirà il grande valore aggiunto della partecipazione dei vini di Sicilia sarà il sistema integrato di connessione e informazione. L’obiettivo, la piena fruizione del patrimonio enologico della Regione siciliana attraverso i più avanzati prodotti informativi e informatici”.

Il progetto è stato realizzato grazie ad un protocollo d’intesa tra l’Irvv e il Dipartimento di Ingegneria Chimica, Gestionale, Informatica e Meccanica dell’Università degli Studi di Palermo per perseguire gli obiettivi del “Programma di Valorizzazione dei Vini di Sicilia – Ricerca, innovazione, formazione, promozione, marketing e commercializzazione”. Una scommessa colma di tante attese per il futuro del vino siciliano!

Piero Rotolo
p.rotolo@oliovinopeperoncino.it

Fonte © Oliovinopeperoncino Per Gentile concessione

   
 

contatti

 

Adesione al portale

   


 
VINI-ITALIA.IT - OLI-ITALIA.IT  TIPICODITALIA.IT - DORMIREINITALIA.COM  ISAPORIDISICILIA.COM ART1.IT D0C.IT - D0CG.IT

partita iva 00732490891

© Art Advertising

NOTE LEGALI

Vini d'Italia Art Advertising non è collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti