portale internet  di informazione e promozione delle aziende vinicole italiane

 

 

RICERCA  NEL  PORTALE

Homepage
Indice Vitigni
Elenco Vitigni

Avanà

Avenà, Avenai; Vermaglio (dintorni di Saluzzo).

Distribuzione geografica
Valle di Susa (soprattutto Alta Valle) e Pinerolese (Valli Chisone e Germanasca). Raccomandato in provincia di Torino.

Caratteri morfologici
Germoglio: apice verde giallastro, da lanuginoso a cotonoso; foglioline apicali spiegate, di colore giallo verdastro con orli appena rosati; foglioline basali di colore verde chiaro giallastro talora appena sfumate di rame, inferiormente lanuginose.
Foglia adulta: di media grandezza o medio-grande, cuneiforme od orbicolare, a 5 lobi; lembo sottile, molle, con profilo a margini ordulati, superficie liscia (talora le nervature sono ginocchiate), di colore verde chiaro; denti mediamente pronunciati a margini misti (rettilinei o appena convessi o concavi/convessi); seno peziolare mediamente aperto (da 0 a 2 cm), a U; seni laterali superiori a U; la pagina inferiore ha lembo lanuginoso (con tomento a ciuffi).
Grappolo a maturità: generalmente medio-grande e allungato, cilindrico oppure piramidale, alato (spesso un'ala lungamente peduncolata), normalmente spargolo; peduncolo medio o corto, verde chiaro o rosato.
Acino: medio-grande, di forma un po' variabile: più frequentemente sferoidale o ellissoidale corto, ma talvolta un po' irregolare con lievi costolature; buccia spessa, molto pruinosa, di colore irregolarmente distribuito, blu nero violetta.

Fenologia
Germogliamento: media epoca.
Fioritura: medio-tardiva.
Maturazione dell'uva: medio-precoce (appena dopo il Dolcetto).

 Attitudini colturali e utilizzazione
E' un vitigno dal buon vigore vegetativo, che si traduce anche nel rigoglioso sviluppo dei germogli anticipati, spesso produttivi; nel suo tipico areale colturale sovente si osserva una mancata lignificazione dei tralci, eccetto che nella zona prossimale al ceppo, cosa che rende problematico l'approvvigionamento di idoneo materiale di moltiplicazione. Meglio si addice all'Avanà la potatura lunga per ottenere una buona fruttificazione, che tende tuttavia ad essere soggetta ad alternanza. L'uva è generalmente poco sensibile agli attacchi della muffa e del marciume, ma è opportuno tuttavia esporre bene il grappolo al sole e alla luce poichè si possono verificare difetti di colorazione soprattutto nella parte distale del grappolo. Vinificate in purezza, le uve di Avanà danno un vino fresco e fruttato, leggero di corpo, poco serbevole; il colore, sempre scarico, ha inizialmente ottima tonalità, ma tende però a degradarsi con rapidità, virando all'arancio. Oggi viene raramente vinificato in purezza, ma più frequentemente unito ad altre uve nere locali, come Becouet, Neretta cuneese, Barbera.


Servizio a cura dell'Assessorato all'Agricoltura Regione Piemonte
Tutti i Diritti riservati

 
 
 
 
 
 

Aziende consigliate

         
         

 

 
 
 

contatti

 

Adesione al portale

 

aziende  inserite


 
VINI-ITALIA.IT - OLI-ITALIA.IT  TIPICODITALIA.IT - DORMIREINITALIA.COM  ISAPORIDISICILIA.COM ART1.IT D0C.IT - D0CG.IT

partita iva 00732490891

© Art Advertising

NOTE LEGALI

Vini d'Italia Art Advertising non è collegato alle aziende ed ai siti recensiti e non si assume responsabilità sulla veridicità dei dati inseriti